Kerman

Kerman è una città molto antica e ricca di storia, perfino Marco Polo ne parla nel “Milione” descrivendo la maestria dei suoi artigiani soprattutto per la produzione di tessuti e scialli. I disegni dei Kerman ottocenteschi seguono schemi floreali complessi talvolta a medaglione, talvolta a “preghiera”, arricchiti da vasi, alberi, cespugli, animali tracciati con garbo naturalistico. Non mancano i tradizionali schemi a disegno continuo con mazzi di fiori o Botteh. Data la grande popolarità di questo tappeto, sono numerose le sue imitazioni realizzate in altri paesi come la Cina o il Pakistan.

Kerman 362 C 214X150